Secondo quanto riportato da Bloomberg, Allianz starebbe lavorando alla vendita di gran parte delle sue polizze vita in Usa. Si tratta di un portafoglio del valore di decine di miliardi di dollari. Possibili acquirenti private equity, da tempo attivi in questo settore, come Apollo Global Management (che per questo ha costituito Athene Holding) e Kkr. Anche Blackstone e Carlyle, nota Bloomberg, stanno lavorando per rafforzare la loro presenza nel settore assicurativo acquisendo attività in grado di fornire un flusso costante di commissioni. La dismissione di asset permetterebbe invece al colosso assicurativo tedesco di liberare miliardi di euro di liquidità, in una fase in cui è finito nel mirino dei regolatori in relazione ai suoi fondi Structured Alpha (commercializzati in Usa ed Europa), che lo scorso anno avevano toccato perdite fino all'80% del loro valore. A inizio mese Reuters aveva riportato che la Bundesanstalt für Finanzdienstleistungsaufsicht (Bafin, l'autorità di controllo dei mercati finanziari tedeschi) avrebbe avviato un'indagine su Allianz, in scia a quanto fatto in agosto da U.S. Department of Justice (DoJ) e Securities and Exchange Commission. Allianz aveva chiuso in rialzo dello 0,45% venerdì a Francoforte, contro il declino dello 0,72% del Dax.

(RR - www.ftaonline.com)