Amplifon -1,4% si conferma debole e scivola sui minimi da fine luglio. Il titolo estende la correzione originata dal record storico del 23 settembre a 46,49 euro. Ricordiamo le indicazioni deludenti fornite a inizio ottava da Demant, gruppo danese attivo nello stesso settore. Oggi Amplifon ha comunicato il closing "dell'acquisizione precedentemente annunciata1 di Bay Audio, a seguito delle approvazioni da parte dell'autorità antitrust australiana e del Foreign Investment Review Board australiano. Il controvalore dell'operazione (enterprise value) è stato pari a circa 550 milioni di dollari australiani (circa 340 milioni di euro)".

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)