Apple fa un nuovo record di ricavi ma la crisi della supply chain spaventa anche Cupertino che dichiara di attendersi dai problemi alle forniture globali un impatto compreso tra 4 e 8 miliardi di dollari nell'attuale trimestre, "significativamente più grande" rispetto a quello del periodo chiuso lo scorso 26 marzo, ha ammesso il chief financial officer Luca Maestri. Nel secondo trimestre dell'anno fiscale 2022 Apple ha registrato ricavi in crescita da 89,6 a 97,3 miliardi di dollari, contro i 94,0 miliardi del consensus di FactSet. I ricavi generati dal solo iPhone sono passati da 47,9 a 50,6 miliardi, anche in questo caso ampiamente sopra ai 48,4 miliardi stimati dagli analisti. I profitti netti sono cresciuti da 23,63 miliardi, pari a 1,40 dollari per azione, a 25,01 miliardi, e 1,52 dollari, contro gli 1,42 dollari del consensus di FactSet. Apple è arrivata a perdere oltre il 4% nel mercato esteso, dopo il rally del 4,52% di giovedì al Nasdaq.

(RR - www.ftaonline.com)