Ariston Holding N.V. ("Ariston" o"la Società") comunica la nuova composizione del capitale sociale a seguito dell'esecuzione dell'aumento di capitale consistente in 759.807 nuove azioni ordinarie (le "Nuove azioni") emesse in favore di determinati beneficiari del pianodi incentivazione phantom stock options 2019, convertito in un piano di incentivazione Restricted Stock Units a seguito della quotazione di Ariston presso Euronext Milan ("PianoLTI 2019").

La Società ha compensato il costo di emissione delle Nuove azioni eliminando il debito preesistente relativo al Piano LTI 2019, per un totale di € 7.788.021,75. Tra i beneficiari sono inclusi Paolo Merloni, Presidente Esecutivo della Società, a cui sono state assegnate n. 176.268 azioni ordinarie, e Laurent Jacquemin, Amministratore Delegato della Società, a cui sono state assegnate n.105.761 azioni ordinarie ("IBeneficiari PDMR", da "persons discharging managerial responsibility","persone che esercitano responsabilità di direzione").

La Società, per conto di tutti i Beneficiari collettivamente, ha dato incarico a Global Shares di procedere con la vendita di una porzione di Nuove azioni per un controvalore totale di circa € 2.7 milioni per ottemperare agli obblighi fiscali in capo ai Beneficiari a seguito dell'assegnazione di azioni nell'ambito del Piano LTI 2019 ("la Procedura Sell-to-Cover").

La vendita, che avverrà a partire dal 6 maggio 2022, sarà effettuata per conto dei beneficiari da Global Shares, a sua discrezione, ai sensi della normativa Market Abuse applicabile per evitare o minimizzare effetti sui mercati. La durata della Procedura Sell-to-Cover e il prezzo medio di vendita possono variare sulla base dei volumi di trading giornalieri, e non possono essere previsti.A questo fine, al termine della Procedura Sell-to-Cover sarà emesso un comunicato stampa con indicazione dei dati riassuntivi della vendita e il dettaglio del numero di azioni vendute da ciascuno dei Beneficiari PDMR.

La composizione del capitale sociale prima e dopo l'aumento di capitale è la seguente:

| |SITUAZIONE PRECEDENTE|DOPO AUMENTO DI CAPITALE|
|AZIONI ORDINARIE|105.423.725|106.183.532|
|AZIONI A VOTO MULTIPLO(20VOTI CIASCUNA)|225.000.000|225.000.000|
|TOTALE|330.423.725|331.183.532|

In conseguenza del limite statutario sui diritti di voto di alcuni azionisti (si veda l'Art. 25.1 dello statuto societario), la tabella che segue mostra la nuova distribuzione dei diritti di voto a seguito dell'aumento di capitale.

| |DIRITTI DI VOTO|% SUL TOTALE|
|Merloni Holding S.p.A.()|840.973.573|73,94%|
|Amaranta S.r.l.(
)|212.367.064|18,67%|
|Mercato(**)|84.108.532|7,39%|
|TOTAL|1.137.449.169|100,00%|

(*) Merloni Holding S.p.A. e Amaranta S.r.l. sono soggette alle limitazioni previste dallo Statuto riguardanti l'esercizio dei diritti di voto.

(**) 440.243 azioni ordinarie detenute personalmente da Paolo Merloni sono comprese nella componente «mercato»

(GD - www.ftaonline.com)