Ad ottobre le Reti di consulenza realizzano il miglior risultato mensile di sempre; i dati rilevati da Assoreti indicano volumi netti pari a circa 5,8 miliardi di euro con una crescita del 63,3% a/a (+119,9% m/m). Nei primi dieci mesi dell'anno la raccolta raggiunge così 46,7 miliardi di euro, risultando già superiore a quanto realizzato nell'intero 2020 (43,4 miliardi). Le risorse raccolte nel mese confluiscono sui prodotti del risparmio gestito, con investimenti netti più che triplicati rispetto all'anno precedente e pari a 3,3 miliardi di euro (+228,2% a/a), e su conti correnti e depositi, sui quali arriva liquidità netta per 3,1 miliardi di euro (+11,8% a/a); gli strumenti finanziari amministrati chiudono il mese con un saldo negativo.

"Il 2021 non è ancora terminato e le Reti di consulenza hanno già superato i risultati dell'anno record di raccolta. Cresce l'esigenza dei risparmiatori di essere seguiti nelle scelte di investimento e con essa l'assunzione di responsabilità da parte delle associate ad Assoreti e dei loro consulenti, consapevoli che i clienti, affidando il proprio patrimonio, condividono bisogni, progetti, aspettative. Viene data fiducia, ripagata attraverso un'attenta pianificazione di lungo periodo" dichiara Marco Tofanelli, Segretario Generale dell'Associazione.

(RV - www.ftaonline.com)