ASTM si aggiudica, tramite la controllata brasiliana EcoRodovias la gara per la gestione del sistema autostradale federale da Rio de Janeiro (Stato di Rio de Janeiro) a Governador Valadares (Stato di Minas Gerais) con un'estensione di 727 km. A seguito di questa aggiudicazione, il Gruppo ASTM arriverà a gestire 5.600 km di rete consolidando la propria posizione al vertice mondiale delle concessionarie autostradali. L'Amministratore Delegato di ASTM, Ing. Umberto Tosoni, ha commentato: "L'aggiudicazione della concessione autostradale Rio-Valadares rappresenta un rilevante successo per il Gruppo. È coerente con la nostra strategia di crescita nel paese e in particolare in aree ad alto potenziale di sviluppo. Consente sin da subito una generazione di cassa grazie al pedaggiamento di alcune stazioni, beneficiando, tra l'altro, dei volumi di traffico dell'autostrada "Dutra" che collega San Paolo a Rio de Janeiro, le due principali città del Brasile. Abbiamo vinto con una offerta molto solida sia dal punto di vista tecnico che economico. Questo successo, che allunga significativamente la durata media delle nostre concessioni, conferma ancora una volta la capacità del Gruppo di vincere gare internazionali in mercati complessi." La gara è stata promossa dall'Agenzia Nazionale dei Trasporti Terrestri (ANTT) del Brasile. EcoRodovias ha presentato un'offerta, che risponde ai migliori standard tecnici, con uno sconto pari al 3,11% sulla tariffa base di gara. L'aggiudicazione definitiva e la firma del contratto di concessione avverranno alla scadenza dei termini per eventuali ricorsi, così come previsto dall'iter di gara. Il sistema autostradale oggetto di gara si sviluppa per circa 727 km e comprende la tratta BR-116 in Minas Gerais (407,5 km) e le tratte BR-116, BR-465 e BR-493 in Rio de Janeiro che rappresentano uno dei principali corridoi logistici tra il sud-est e il nord-ovest del paese per il trasporto dei prodotti alimentari, agricoli e industriali. La tratta BR-116 è, inoltre, caratterizzata da una composizione di veicoli pesanti di circa il 75%1 , a dimostrazione della sua importanza per il tessuto economico del paese. In linea con la strategia di promuovere principi di sostenibilità e innovazione lungo la propria rete autostradale, EcoRodovias prevede l'attuazione di un Programma Zero Carbon per neutralizzare le emissioni di gas serra derivanti dalle attività della futura concessionaria nonché la realizzazione di un sistema di esazione "Free Flow" nella regione metropolitana di Rio de Janeiro, che consentirà di innalzare i livelli di sicurezza stradale ed eliminare rallentamenti o ingorghi dovuti alla presenza delle barriere, con una conseguente considerevole riduzione dell'inquinamento acustico e atmosferico. Il bando per la concessione prevede, nell'arco di 30 anni, investimenti (CAPEX) pari a circa R$ 11 miliardi. Con la nuova aggiudicazione EcoRodovias diviene il primo operatore autostradale del Brasile con un network totale di 4.100 km di rete.

(RV - www.ftaonline.com)