Il Consiglio di Amministrazione di ASTM, leader mondiale nella gestione di reti autostradali e nella progettazione e realizzazione di grandi opere infrastrutturali, riunitosi oggi, ha esaminato e approvato le informazioni finanziarie periodiche aggiuntive al 31 marzo 2021. L'Amministratore Delegato, Ing. Umberto Tosoni, a proposito dell'andamento del business osserva "Il traffico in Italia nel periodo gennaio-aprile 2021 è aumentato del 5,5%, dimostrando per la prima volta che l'Italia sta uscendo dal tunnel della crisi causato da Covid-19. Analogamente, notiamo la ripresa in Brasile registrata da EcoRodovias, e non possiamo non essere ottimisti per la piena ripresa delle nostre attività core nel tempo e uno sviluppo sostenibile in linea con i nostri obiettivi a lungo termine".

*ANALISI DEL SETTORE CONCESSIONI AUTOSTRADALI (INDICATORI DI PERFORMANCE) *

1. Italia. Andamento del traffico

**L'andamento nel corso del primo trimestre dell'esercizio 2021 dei volumi di traffico e, conseguentemente, dei ricavi da pedaggio, è stato ancora fortemente condizionato dal protrarsi delle restrizioni agli spostamenti conseguenti all'epidemia da Covid-19. Si rammenta che nel passato esercizio le misure adottate dalle autorità di governo centrale e locali, finalizzate ad arginare l'espansione dell'epidemia, furono adottate a partire dalla fine del mese di febbraio 2020 concretizzandosi in un blocco quasi totale degli spostamenti consentiti ("lock down") nei mesi di marzo e aprile. Nel 2021 le misure di contenimento del virus, differenziate per regioni e province, sono state invece adottate sin dalle festività natalizie, seppur con minori limitazioni.

L'andamento complessivo del traffico nei primi tre mesi del 2021 evidenzia una riduzione complessiva del -14,4% rispetto all'analogo periodo del 2020 (-23,8% per i veicoli leggeri e +6,9% per i veicoli pesanti) e del -31,7% rispetto al 20193 (-42,3% per i veicoli leggeri e -3,2% per i veicoli pesanti). Il confronto dei dati di traffico relativi ai primi mesi del 2021 con quelli dell'analogo periodo del precedente esercizio evidenzia una significativa riduzione nei mesi di gennaio e febbraio, alla quale si contrappone un'importante ripresa dei transiti nei mesi di marzo e aprile, che hanno portato il dato progressivo al 30 aprile 2021 ad evidenziare una crescita pari al +5,5% (-2,0% veicoli leggeri e +20,4% veicoli pesanti). Rispetto a quanto consuntivato nel 2019, il dato risulta invece ancora inferiore del -33,1% (-43,9% per i veicoli leggeri e -3,1% per i veicoli pesanti).

*2. Italia. Ricavi da pedaggio *

L'andamento dei transiti precedentemente descritto si è riflesso sui "ricavi netto da pedaggio", che si attestano per il primo trimestre del 2021 su di un importo pari a 210,3 milioni di euro (234,2 milioni di euro nei primi tre mesi del 2020). I "ricavi netti da pedaggio" evidenziano complessivamente quindi una flessione del 10,2% rispetto all'analogo periodo del precedente esercizio; la riduzione dei pedaggi risulta in proporzione minore rispetto a quella del traffico in quanto, a fronte della contrazione dei volumi riferiti ai veicoli leggeri, si sono verificati (i) una crescita del traffico pesante e (ii) il riconoscimento, a decorrere dal 1° gennaio 2021, dell'adeguamento tariffario alla concessionaria Autovia Padana S.p.A..

*3. Italia. Investimenti corpo autostradale *

**Nonostante il perdurare delle difficoltà insorte in conseguenza della Pandemia Covid-19, gli investimenti realizzati nel primo trimestre 2021 sono stati pari a circa 109,7 milioni di euro, in crescita del 55% rispetto al precedente esercizio (circa 71 milioni di euro) a conferma dell'impegno del Gruppo a garantire elevati standard di sicurezza. 4. Brasile. EcoRodovias EcoRodovias Infraestrutura e Logistica S.A., società quotata al Novo Mercado Bovespa ("EcoRodovias"), tra i principali operatori autostradali brasiliani su cui il gruppo esercita il co-controllo, nel primo trimestre del 2021 ha registrato:

  • una crescita dei volumi di traffico del 10,2% (-2,6% per i veicoli leggeri e +22,1% per i veicoli pesanti);

  • una crescita dei ricavi da pedaggio del 6,4% che si attestano su un importo pari a 829,3 milioni di reais (circa 126 milioni di euro);

  • un indebitamento finanziario netto al 31 marzo 2021 pari a 6.907,2 milioni di reais (1.025 milioni di euro).

Si riporta di seguito l'andamento mensile del traffico (inclusivo del mese di aprile). L'andamento del traffico di EcoRodovias nel suo complesso riflette i provvedimenti di distanziamento sociale adottati dalle Autorità brasiliane per fronteggiare la Pandemia Covid 19, a partire dalla seconda metà del mese di marzo 2020. Il traffico pesante beneficia peraltro della crescita della produzione industriale e dell'esportazione di materie prime, soprattutto soia per quanto concerne la tratta di competenza EcoRodovias.

ANALISI DEL SETTORE EPC (INDICATORI DI PERFORMANCE)

*Gruppo Itinera *

**Il Gruppo Itinera opera nel settore delle costruzioni di grandi opere infrastrutturali di trasporto e nel settore dell'edilizia civile e industriale principalmente in Italia e Nord Europa, negli USA (tramite Halmar International) e in Brasile.

Nei primi tre mesi del 2021 il Gruppo Itinera ha evidenziato:

  • un valore della produzione pari a circa 313,3 milioni di euro, in crescita di circa il 23,8% rispetto al corrispondente periodo del 2020 (pari ad euro 253,1 milioni), nel quale si manifestarono solo parzialmente gli effetti della diffusione della pandemia Covid-19. Il 69% del valore della produzione risulta realizzato all'estero, per un ammontare pari a 216 milioni di euro (di cui 84,5 milioni di euro relativa al Gruppo Halmar, in crescita del 16% rispetto al I trimestre 2020).

  • il "portafoglio ordini" del Gruppo Itinera al 31 marzo 2021, quale risulta dall'aggiornamento dei piani di investimento cui si riferiscono i singoli interventi, ammonta a circa 3,5 miliardi di euro, riferito per circa il 51% a progetti all'estero. Il portafoglio ordini al 31 dicembre 2020 era pari a circa 3,7 miliardi di euro.

*INDEBITAMENTO FINANZIARIO NETTO *

L'"indebitamento finanziario netto" al 31 marzo 2021 risulta pari a 1.083 milioni di euro (848,5 milioni di euro al 31 dicembre 2020).

La variazione intervenuta nel periodo risente in primis de: (i) l'aumento di capitale in Primav Infraestrutura S.A. finalizzato al rimborso dell'indebitamento finanziario della stessa a cui è seguita la scissione parziale non proporzionale di Primav a favore della beneficiaria Igli do Brasil Participacoes Ltda per 137 milioni di euro, (ii) il significativo programma di investimenti effettuati sulla rete autostradale nazionale e (iii) l'aumento del capitale investito nel settore EPC correlato alla crescita dei volumi di produzione. Le risorse finanziarie disponibili al 31 marzo 2021 sono pari a 3.229 milioni di euro.

*EVENTI SUCCESSIVI *

*Consiglio di Stato: Gara A21 Torino-Piacenza e Sistema Tangenziale Torinese *

**Come comunicato in data 20 aprile 2021, il Consiglio di Stato ha respinto il ricorso presentato dalle società del Gruppo contro l'esclusione in sede di prequalifica adottato dalla Commissione del Ministero delle infrastrutture e delle mobilità sostenibili in data 19 dicembre 2019. Il Gruppo ASTM ha altresì comunicato di avere preso atto della sentenza del Consiglio di Stato e, fermamente convinto della legittimità del proprio operato e della sua rispondenza alla legge, sta valutando insieme ai propri legali ogni ulteriore iniziativa in tutte le sedi competenti per tutelare dei propri diritti. EcoRodovias Sistema autostradale To-Go: BR-153/414/080 Nel mese di aprile la partecipata brasiliana EcoRodovias Infraestructura e Logistica S.A. si è aggiudicata la gara per la progettazione, costruzione e gestione del sistema viario da Alianca do Tocantins (TO) a Anàpolis (GO). Il sistema autostradale oggetto di gara si sviluppa per 851 km e comprende tre tratte (BR-135, BR080, BR-414) che svolgono un ruolo strategico all'interno del sistema dei corridoi logistici tra il nord ed il centro-sud del Brasile.

*Emendamento all'accordo di concessione: Ecovias dos Imigrantes *

**Nel mese di aprile, è stato firmato, con l'autorità concedente, l'emendamento 18/2021 all'Accordo di Concessione di Ecovias dos Imigrantes che modifica la scadenza della concessione (da giugno 2026 a marzo 2033), prevedendo, tra l'altro, la realizzazione di nuovi investimenti e la risoluzione di precedenti contenziosi in essere.


OFFERTA PUBBLICA D'ACQUISTO VOLONTARIA TOTALITARIA PROMOSSA DA NAF 2 S.p.A.

**Come noto in data 7 maggio 2021, NAF 2 S.p.A. ha comunicato al mercato la propria decisione di incrementare da Euro 25,60 ad Euro 28,00 il corrispettivo dell'offerta. In data 12 aprile u.s. il CdA aveva ritenuto congruo, da un punto di vista finanziario, il corrispettivo originario di 25,60 euro offerto da NAF 2 S.p.A. con il voto favorevole della maggioranza dei Consiglieri (14 su 15) ed il solo voto contrario del Consigliere indipendente dott. Giulio Gallazzi.

A tal proposito, il Consigliere indipendente dott. Giulio Gallazzi ha dichiarato oggi "Alla luce del significativo incremento del prezzo di offerta da parte del proponente, aumentato di circa il 9,4% rispetto al prezzo originariamente offerto, considero in grande parte superate le motivazioni critiche alla base del mio voto contrario circa la congruità del Corrispettivo originario e esprimo ora giudizio favorevole circa la congruità del prezzo d'offerta fissato in 28 euro per azione".

(GD - www.ftaonline.com)