Atlantia continua il suo percorso di concreta attuazione della propria strategia di sostenibilità, confermando l'impegno a essere tra le società più attente a questo tema. La società di rating Sustainalytics ha migliorato, per la seconda volta nell'arco del 2022, la valutazione di Atlantia, portandola a 8,8 punti dai precedenti 14,7 punti (in una scala compresa tra 0 e >40, dove 0 indica la valutazione migliore e >40 la peggiore). In seguito all'avanzamento del rating, Atlantia rientra ora tra le prime 100 aziende più virtuose fra le circa 15.000 valutate in tutto il mondo da Sustainalytics. I rating di questa agenzia internazionale - controllata da Morningstar e specializzata nella valutazione di quanto efficacemente le aziende gestiscono i rischi ESG- si propongono come metro di giudizio universale e indipendente per investitori, azionisti e analisti. Il miglioramento del rating è avvenuto grazie alla ottima performance della corporate governance di Atlantia, che contribuisce ad abbassare il suo profilo di rischio, che è ora definito "negligible". Atlantia fa parte del Mib ESG Index, che include le 40 società quotate più sostenibili d'Italia, e di Euronext 120 Eurozone, che seleziona le 120 società più sostenibili dell'Eurozona. E' stata inoltre confermata nel FTSE4Good, indice globale usato dagli operatori di mercato per creare e valutare fondi di investimento responsabile. Lo scorso settembre, l'agenzia internazionale MSCI ESG Ratings (specializzata nel monitoraggio di circa 2.800 aziende sul fronte della sostenibilità) ha incrementato il rating di Atlantia a livello BBB. La holding è stata inoltre inclusa nel Gender Equality Index di Bloomberg (GEI), che riunisce le società più impegnate a livello internazionale per favorire trasparenza di trattamento e un contesto di lavoro equo e inclusivo. Per maggiori informazioni, è possibile visitare l'Area Sostenibilità del sito di Atlantia: https://www.atlantia.com/it/sostenibilita

(RV - www.ftaonline.com)