Massiccia flessione per Juventus FC, -7,4% a 0,63 euro, dopo che il cda ha deciso le condizioni dell'aumento di capitale: verranno emesse massime 1.197.226.782 nuove azioni ordinarie, aventi le medesime caratteristiche delle azioni Juventus già in circolazione e godimento regolare, "da offrire in opzione agli azionisti della Società aventi diritto nel rapporto di 9 Nuove Azioni ogni 10 azioni Juventus possedute, al prezzo di sottoscrizione di Euro 0,334 per ciascuna Nuova Azione". I prezzi hanno definitivamente abbandonato i supporti orizzontali a 0,68 circa e puntano ora al test dei bottom del 2020 a 0,54 euro, in corrispondenza dei quali transita il lato inferiore del canale tracciato dai top di maggio 2020. L'acceleraizone ribassista ha tuttavia spinto in zona di ipervenduto i principali oscillatori grafici creando le premesse per un rimbalzo tecnico. Movimenti fino a 0,72 non sarebbero risolutivi per risollevare le sorti del titolo. Solo oltre questo riferimento possibile miglioramento verso la resistenza a 0,80 circa.

(CC - www.ftaonline.com)