Nell'agosto del 2021 le vendite di auto per passeggeri dell'Unione Europea sono diminuite del 23,2% rispetto all'agosto 2020 ponendosi a 823.949 unità. Lo evidenziano gli ultimi dati dell'associazione europea di costruttori di automobili Acea che registra cali a due cifre nella maggior parte dei mercati d'Europa nel mese (UE+EFTA+UK).

L'andamento dei maggiori mercati nazionali del Vecchio Continente per le quattro ruote si mostra in forte calo nel mese di agosto in Italia (-27,3% a 64.689 unità) e in Spagna (-28,9 a 47.584 unità). Molto male anche il mercato automotive del Regno Unito (-22% a 68.033 unità), quello francese (-15% a 88.065 unità) mentre le quattro ruote tedesche cedono il 23% a 193.307 unità.

La classifica di vendite per gruppo automobilistico vede a giugno un calo del 15,9% delle immatricolazioni di Volkswagen (163.995 unità).

Segue Stellantis con un -29,7% a 111.341 unità. Nel suo perimetro Peugeot cede il 40% e Fiat il 25,3%; male anche Citroen (-32,5%) e Opel/Vauxhall (-15,4%).

Renault segna un calo delle immatricolazioni del 20,6% a 65.975 unità. Hyundai cede il 2,1% (62.779 unità) e BMW il 17,3% a 44.139 unità.

Male Daimler (-40,1%) e Ford (-35,9%).

(GD - www.ftaonline.com)