Azimut +2,0% si conferma tonica dopo il +3,27% di venerdì e tocca i massimi da giugno 2015 in scia agli ottimi dati del terzo trimestre: ricavi a 299,9 milioni di euro (+18,8% a/a) e utile netto a 96,4 milioni (+10,7% a/a). Il cda ha anche approvato "la nuova politica di dividendo per il periodo 2021-2024, fissando un Payout sull'Utile Netto ricorrente tra il 50-70%, determinato annualmente a seconda di eventuali operazioni di M&A".

(SF - www.ftaonline.com)