Balzo in avanti del future Eurostoxx 50 dopo la Fed. Il future sale questa mattina del 2,2% a 3762 punti. La Federal Reserve ha alzato i tassi di 50 punti base, una mossa che non si vedeva da 22 anni. Il governatore della banca centrale ha però escluso che nel prossimo futuro si possa materializzare un rialzo addirittura da 75 punti base, cosa che invece i mercati stavano iniziando a valutare come probabile già a giugno.++++++++++++++++++++++++++ Queste le parole di Powell "A 75-basis-point increase is not something the committee is actively considering". Grazie a queste rassicurazioni le borse hanno tirato un sospiro di sollievo e sono salite con forza, un rialzo che prosegue anche questa mattina. Anche il ministro del Tesoro è intervenuto per calmare i mercati. ++++++++++++++++++++++++++ La Fed ha anche chiarito come intende procedere con la riduzione del suo bilancio da 9000 miliardi di dollari. La banca centrale statunitense inizierà diminuire da giugno le sue partecipazioni in Treasury e in titoli garantiti da ipoteca ad un ritmo mensile che inizialmente sarà di 47,5 miliardi di dollari e che verrà aumentato in tre mesi a 95 miliardi.++++++++++++++++++++++++++ Secondo quanto riporta MarketWatch, Janet Yellen vede una "crescita solida" per il prossimo anno ma anche rischi sull'outlook. L'ex chairwoman della Federal Reserve (Fed), che dal gennaio 2021 è alla guida dello U.S. Department of Treasury (il ministero del Tesoro di Washington), intervenendo al Ceo Council Summit del Wall Street Journal ha ribadito che l'inflazione rimane troppo elevata e che il potenziale rallentamento dell'Europa potrebbe "riversarsi" anche sugli Usa. Yellen, parlando prima della pronuncia del Federal Open Market Committee (Fomc, la commissione della Fed che si occupa di politiche monetarie), ha detto di essere certa che l'istituto centrale di Washington userà gli strumenti a sua disposizione per garantire un atterraggio morbido in cui l'economia possa continuare a espandersi.++++++++++++++++++++++++++ Archiviata la pratica Fed i mercati possono tornare a preoccuparsi di altri temi, uno tra questi il rallentamento della Cina che rischia di togliere spinta alla crescita globale. L'indice Caixin Pmi (Purchasing Managers Index) nel settore dei servizi della Cina, elaborato da S&P Global, è crollato in aprile a 36,2 punti dai 42,0 punti di marzo (e dai 40 attesi), confermandosi per il secondo mese consecutivo sotto la soglia di 50 punti che separa crescita da contrazione e attestandosi sui minimi dai 26,5 punti del febbraio 2020, allo scoppio della pandemia di coronavirus. Il Pmi composito è sceso ad aprile a 37,2 punti dai 43,9 punti di marzo. ++++++++++++++++++++++++++ Di rallentamento si può parlare anche per la Germania. Secondo quanto comunicato da Statistisches Bundesamt (Destatis, l'agenzia nazionale di statistica tedesca), in marzo gli ordini industriali sono crollati in Germania del 4,7% mensile, contro il ribasso del 2,2% della lettura finale di febbraio (2,3% l'incremento di gennaio) e il declino dell'1,1% del consensus. Su base annuale, rettificata per le variazioni di calendario, gli ordinativi all'industria sono invece scesi del 3,1% contro il rialzo del 2,9% di febbraio.++++++++++++++++++++++++++ Non solo la Fed preme sui tassi, ieri la banca centrale dell'India ha alzato il tasso d'interesse di quaranta punti base fino al 4,4%, i rendimenti sui bond con scadenza a 10 anni sono arrivati al 7,4%. Nella notte anche la banca centrale del Brasile ha alzato il tasso Selic di cento punti base, al 12,75%, come da attese. Oggi tocca alle banche della Norvegia e della Polonia, anche su quel fronte si attende un rialzo. Anche la BoE, la Bank of England, dovrebbe alzare i tassi, per la quarta volta di file, all'1% dal precedente 0,75%.++++++++++++++++++++++++++ Il future Eurostoxx con i massimi di ieri a 3769 ha testato quelli del 29 aprile a 3773, che sono sotto pressione anche questa mattina.++++++++++++++++++++++++++ Oltre questa resistenza diverrebbe probabile il test in area 3843 del lato alto del canale ribassista disegnato dal top del 29 marzo. ++++++++++++++++++++++++++ Il canale ha le caratteristiche di un "flag", potenziale figura di continuazione del rialzo in atto dal minimo di marzo. ++++++++++++++++++++++++++ Una figura di continuazione è un elemento che interrompe la tendenza precedente senza invertirla. La rottura del lato alto del canale, attualmente in transito a 3843 circa, sarebbe un segnale incoraggiante in favore della ripresa del rialzo, segnale che dovrebbe poi però essere confermato anche dal superamento del massimo del 29 marzo 3944 punti. ++++++++++++++++++++++++++ Quel massimo è posizionato tra il 50% e il 61,8% di ritracciamento del ribasso dal top di novembre 2021, due riferimenti ricavati dalla successione di Fibonacci di grande importanza. Movimenti limitati al 50%/61,8% di ritracciamento sono identificabili come "correzioni", ovvero interruzioni solo temporanee della tendenza. Fino a che area 3950/4000 non sarà alle spalle resterà il rischio che la tendenza ribassista iniziata lo scorso novembre sia stata solo messa in pausa e non invertita. Oltre area 4000 sarebbe invece possibile iniziare ad immaginare il rialzo dei prezzi verso i 4400 punti. ++++++++++++++++++++++++++ In caso di mancato superamento di 3843, o anche di area 4000, e di discese al di sotto di 3608, minimo del 27 aprile e area di transito della media mobile esponenziale a 200 settimane, diverrebbe invece probabile il ritorno sul minimo di marzo a 3380 punti. Sotto 3315, 50% di ritracciamento del rialzo dal minimo di marzo 2020, rischio poi di test del livello successivo di ritracciamento, il 61,8%, a 3050 punti circa.

(AM - www.ftaonline.com)