Banca Finnat (+10,48%) accelera e raggiunge a 0,276 euro il target del doppio minimo disegnato tra ottobre e febbraio da 0,20 circa. L'arrivo su questi livelli e l'ipercomprato presente sui principali oscillatori grafici potrebbe favorire una pausa prima che i prezzi possano scattare sui record del 2020 a quota 0,358. Ritorno alla debolezza invece sotto quota 0,25.

(CC - www.ftaonline.com)