Banca Ifis (+4,07%) sale in avvio di ottava fino a 12,08 euro, ex supporto definito dai minimi di agosto 2019 e quota pari al 61,8% di ritracciamento del ribasso in atto da inizio 2020. Una vittoria su questo ostacolo permetterebbe alla corsa partita lo scorso autunno di estendersi verso obiettivi a 13,20 almeno. Sotto 10,90 possibili segnali di indebolimento.

(CC - www.ftaonline.com)