Banco BPM -4,2% e BPER Banca -3,1% in netto ribasso. Secondo Reuters i benefici fiscali relativi alle fusioni bancari potrebbero essere estesi di sei mesi fino a metà dell'anno prossimo ma con un tetto massimo di 500 milioni di euro. Banco BPM è al centro dei rumor M&A dopo lo stop alle trattative tra MEF e Unicredit -0,8% su Banca MPS -0,3%. BPM potrebbe essere coinvolta nella privatizzazione della banca senese oppure acquisita dalla stessa Unicredit. Meno chiara la posizione di BPER Banca che è stata recentemente accostata a BP Sondrio -0,4% a causa della forte presenza di Unipol -0,6% nell'azionariato di entrambe.

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)