Banco Bpm ha perfezionato un finanziamento di 10 milioni di euro finalizzato a nuovi investimenti nell'ambito della sostenibilità a favore di Sammontana, primo produttore italiano di gelato e leader nella pasticceria surgelata in Italia.

Il finanziamento, della durata quinquennale, è destinato a sostenere i piani di sviluppo dell'azienda volti al raggiungimento di precisi obiettivi di sostenibilità quali la riduzione dell'impiego di plastica nel processo produttivo e delle emissioni di gas a effetto serra (Carbon Foot Print). I risultati raggiunti vengono rilevati ogni anno grazie all'analisi sull'intero ciclo di vita (LCA, Life Cycle Assessment) che Sammontana conduce dal 2016, sulla base dell'Accordo con il Ministero della Transizione Ecologica (allora Ministero dell'Ambiente) siglato proprio nel 2016 e rinnovato negli anni successivi includendo obiettivi sul fronte dell'economia circolare e del settore pasticceria con i marchi Tre Marie, il Pasticcere e Mongelo.

«Sammontana è una realtà storica, consolidata e di successo, che attua i propri piani di sviluppo in una logica attenta alla sostenibilità, all'ambiente e all'innovazione - commenta Marco Notari, Responsabile del Mercato Corporate Centro–Nord di Banco Bpm – Essere al loro fianco conferma, anche in questo complesso contesto macroeconomico, il nostro impegno sul fronte ESG, una sfida che Banco Bpm ha deciso di raccogliere attuando azioni di supporto proattivo per la clientela anche attraverso strumenti dedicati».
I 10 milioni di euro del finanziamento rientrano infatti nel plafond di 5 miliardi "Investimenti Sostenibili 2020-2023" che Banco Bpm ha pensato proprio per rispondere alle esigenze del mondo imprenditoriale, sempre più attento ai temi ESG come quello della decarbonizzazione che rappresenta una delle azioni più importanti per contrastare il cambiamento climatico.

«L'accordo con Banco Bpm rappresenta in concreto un ottimo esempio di partnership virtuosa nel nostro settore in grado di generare impatti positivi per l'ambiente. Nonostante il contesto che stiamo vivendo, abbiamo deciso con fermezza di proseguire il nostro percorso a favore della sostenibilità del comparto gelato e pasticceria e questo accordo concorrerà al consolidamento di tale impegno – commenta Leonardo Bagnoli, Amministratore Delegato di Sammontana – I nostri valori ci stimolano ad impegnarci per lasciare alle future generazioni un'impresa e un pianeta in salute. Ci fa molto piacere che Banco Bpm ci sostenga in questo obiettivo e si sia unito a Sammontana per contribuire a un futuro migliore per tutti».

(RV - www.ftaonline.com)