Il Consiglio di Amministrazione di Banco BPM, riunitosi ieri martedì 23 novembre sotto la presidenza di Massimo Tononi, ha individuato Teresio Testa come nuovo Chief Lending Officer. Testa sostituirà Carlo Bianchi, il quale lascia l'incarico dopo una lunga e stimata carriera in primari istituti bancari per accedere al Fondo di Solidarietà.

Teresio Testa, 59 anni, ha trascorso la sua carriera all'interno del gruppo Intesa Sanpaolo dove ha ricoperto nel corso del tempo diversi e importanti incarichi, tra i quali: Responsabile della Direzione Large & International Corporate, Direttore Generale di Mediocredito Italiano e, infine, Direttore regionale Nord Ovest.

"Si tratta di un profilo di grande professionalità e prestigio", commenta Giuseppe Castagna, Amministratore Delegato di Banco BPM. "Testa va a sostituire Carlo Bianchi, uno dei dirigenti più stimati e di maggior esperienza maturata nel nostro gruppo bancario, a cui va il nostro sincero ringraziamento per il grande impegno profuso in questi anni. A Testa, invece, diamo fin da ora il benvenuto e l'augurio di un proficuo lavoro all'interno del nostro gruppo bancario".

Si informa infine – in conformità all'art. IA.2.6.7 delle Istruzioni al Regolamento dei mercati organizzati e gestiti da Borsa Italiana S.p.A. – che Teresio Testa possiede n. 10.000 azioni Banco BPM. L'incarico di Testa avrà inizio il 13 dicembre 2021.

(GD - www.ftaonline.com)