BB Biotech AG pubblica il proprio rapporto intermedio BB Biotech AG ha pubblicato in data odierna il proprio rapporto intermedio al 31 marzo 2021, che fornisce informazioni sull'andamento operativo per i primi tre mesi 2021.

Sulla base dei dati consolidati, BB Biotech AG presenta nella chiusura intermedia al 31 marzo 2021 un *utile al netto delle imposte pari a CHF 221 milioni *(a fronte di una perdita di CHF 758 milioni nello stesso periodo dell'esercizio precedente). Per una Società d'investimento, il risultato conseguito riflette l'andamento dei corsi azionari delle aziende detenute in portafoglio.

  • Rapporto intermedio di BB Biotech AG al 31.03.2021
    *Le efficaci campagne di vaccinazione aprono la via d'uscita dalla crisi da coronavirus – Gli investimenti traggono vantaggio dalla rivalutazione del settore sanitario BB Biotech ha conseguito una performance positiva nel primo trimestre del 2021, caratterizzato da prese di beneficio nel settore sanitario.

L'azione ha registrato un *rendimento totale *del +15.4% in CHF e del +14.3% in EUR. La pandemia da SARS-CoV-2 continua a essere il tema dominante del settore healthcare. Per superarla, l'introduzione e la distribuzione dei vaccini hanno un ruolo centrale.

Nei Paesi che si sono assicurati per tempo quote adeguate di vaccini, come Israele, USA o Gran Bretagna, si osservano chiari segnali di un miglioramento della situazione dei contagi e una diminuzione del sovraccarico degli ospedali. Anche se nella maggior parte degli altri Paesi le campagne di vaccinazione procedono più a rilento, ci si aspettano sviluppi simili nei prossimi mesi. Dato il possibile sviluppo di nuove e resistenti varianti del virus, sarà importante accelerare ulteriormente ed estendere il tasso di vaccinazione a livello globale.

Riguardo all'aspettativa generale di una rapida risoluzione della pandemia nel corso dei prossimi trimestri, BB Biotech ritiene che, per mantenere i contagi da COVID-19 sotto controllo sul lungo termine, siano necessarie vaccinazioni di richiamo possibilmente annuali.

Nel primo trimestre 2021 gli indici azionari statunitensi ed europei hanno messo a segno guadagni significativi, chiudendo su nuovi massimi storici. L'S&P 500 (+6.2% in USD), il Dow Jones (+8.3% in USD) e il Nasdaq Composite Index (+3.0% in USD) hanno tutti archiviato i tre mesi in rassegna in terreno positivo.

Le aspettative di una ripresa congiunturale si sono avvertite in modo ancora più chiaro nei mercati azionari europei: l'EuroStoxx 50 (+10.8% in EUR), il DAX (+9.4% in EUR) e l'SPI (+5.2% in CHF) hanno chiuso il trimestre con un deciso incremento. Dopo aver toccato i propri massimi a gennaio e febbraio 2021, nel corso del mese di marzo, invece, i titoli del settore sanitario sono stati bersagliati da una pioggia di vendite, cedendo la maggior parte dei precedenti guadagni.

Nel primo trimestre, il rendimento complessivo dell'MSCI World Healthcare Index è stato del +0.9% (in USD). Il settore farmaceutico, generalmente considerato come difensivo, ha sottoperformato rispetto al mercato globale e il Nasdaq Biotech Index ha seguito la stessa tendenza con un -0.5% (in USD). A provocare questo sviluppo è stata una notevole rotazione dell'asset allocation. Gli investitori hanno infatti preferito i settori ciclici e i titoli che dovrebbero approfittare della ripresa post-pandemia.

*Performance di BB Biotech nel corso del primo trimestre
*In questo contesto di mercato, BB Biotech ha registrato una performance positiva nel primo trimestre del 2021.

*L'azione di BB Biotech *ha registrato un rendimento totale positivo del +15.4% in CHF e del +14.3% in EUR. Nello stesso periodo, il rendimento totale del portafoglio è stato del +5.5% in CHF, +2.9% in EUR e -1.2% in USD. La performance positiva in CHF e EUR è dovuta all'apprezzamento dell'USD. Il rendimento di BB Biotech tiene conto del pagamento del dividendo, approvato dagli azionisti in occasione dell'Assemblea generale annuale tenutasi il 18 marzo 2021.

L'utile per il primo trimestre 2021 è stato pari a CHF 221 milioni, a fronte di una perdita netta di CHF 758 milioni nello stesso arco temporale del 2020.

Le decisioni dell'Assemblea generale annuale del 18 marzo 2021
*In occasione dell'Assemblea generale annuale, gli azionisti hanno approvato tutti i punti all'ordine del giorno e rieletto tutti i cinque membri del Consiglio di Amministrazione. BB Biotech ha messo in pagamento il *dividendo proposto di CHF 3.60 per azione
.

Il CdA ribadisce l'intenzione di portare avanti l'attuale politica di distribuzione e per i prossimi anni prevede un dividend payout ordinario pari al 5% del prezzo medio di chiusura dell'azione nel precedente mese di dicembre. Modifiche del portafoglio avvenute nel primo trimestre 2021 Nel primo trimestre del 2021 il team di gestione degli investimenti ha aggiunto al portafoglio due Società a piccola capitalizzazione, Essa Pharma e Revolution Medicines. Con queste due aziende biotech, BB Biotech aumenta la ponderazione del suo portafoglio nel settore dell'oncologia.

Al contempo, ha chiuso le posizioni in Cidara e Voyager Therapeutics e ha realizzato guadagni attraverso la vendita di azioni di partecipazioni di punta quali Neurocrine, Vertex, Alnylam, Ionis e Halozyme. Ulteriori prese di beneficio sono state effettuate sulla posizione in Moderna, attualmente seconda in ordine di grandezza nel portafoglio, nonché in posizioni minori quali Arvinas e Scholar Rock.

La liquidità così generata è stata impiegata per incrementare le posizioni nelle nostre partecipazioni già aperte in ambito oncologico quali Agios, Macrogenics, Black Diamond, Mersana e Relay. Abbiamo effettuato prese di beneficio su aziende attive nel segmento dell'editing genetico (Crispr Therapeutics e Beam Therapeutics) e in una Società nel campo delle terapie cellulari (Fate Therapeutics), riallocando la liquidità nelle stesse aziende nel momento in cui le valutazioni apparivano più vantaggiose. Abbiamo inoltre incrementato gli investimenti in Argenx e Molecular Templates: la prima utilizzerà il ricavato per il lancio del prodotto Efgartigimod; la seconda investirà invece nello sviluppo clinico degli asset di nuova generazione presenti nella sua pipeline ETB.

*Outlook per i prossimi mesi del 2021
*Prevediamo che l'attenzione degli investitori resterà focalizzata sulla pandemia globale e sulle relative strategie di mitigazione. Il Governo USA potrebbe effettuare mosse di controllo dei prezzi e aumentare la pressione fiscale sulle imprese. Per quanto riguarda il settore sanitario, dovrebbe essere presto chiarito chi assumerà il ruolo di Commissioner della Food and Drug Administration (FDA). Inoltre, il team di gestione degli investimenti stima che l'acquisizione di Alexion da parte di AstraZeneca sarà perfezionata nella seconda metà del 2021.

Man mano che le misure di lockdown si allenteranno a fronte di elevati tassi di vaccinazione, BB Biotech prevede una nuova accelerazione del comparto delle biotecnologie. Per le aziende, questo sviluppo dovrebbe riflettersi positivamente sotto molti aspetti, per esempio in un miglioramento nel reclutamento dei pazienti negli studi clinici, nello smaltimento dei carichi di lavoro arretrati in ambito normativo e nella normalizzazione delle visite mediche, nonché della conseguente prescrizione dei medicinali. Il team di gestione degli investimenti continuerà a ricercare opportunità di investimento in aziende biotecnologiche che mettono in campo approcci innovativi per conseguire miglioramenti clinici pionieristici e creare valore economico.

Con la crescita dei mercati dettata principalmente dallo slancio degli stessi, BB Biotech punta a mantenere una rigorosa disciplina d'investimento e una precisa strategia di gestione del portafoglio, pur continuando ad approfittare dei trend emergenti di mercato a breve termine man mano che queste occasioni si presenteranno.

Il rapporto intermedio integrale al 31.03.2021 di BB Biotech AG è disponibile qui report.bbbiotech.ch/Q121 o su www.bbbiotech.com

(GD - www.ftaonline.com)