Segni positivi per tutto il comparto utility (indice FTSE Italia Utenze +2,6%) in scia alla flessione dei rendimenti. Hera +1,3%, Terna +1,3%, Italgas +1,5%, Snam +0,8%. Il rendimento del BTP decennale scende a 0,86% (chiusura precedente a 0,88%), lo spread sul Bund a 104 bp (da 107) (dati MTS). Enel +3,3% fa stori a sé grazie alle indiscrezioni del quotidiano Cinco Dias secondo cui il governo spagnolo sta ripensando le regole che riducono i ricavi delle utility che gestiscono fonti di energia idroelettrica, nucleare e alcune rinnovabili. Enel controlla Endesa (+4,5% a Madrid) la maggiore utility della Spagna.

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)