L'Assemblea degli Azionisti di Risparmio di Borgosesia – indetta il 25 giugno 2021 in prima convocazione - ha approvato, all'unanimità, la proposta di conversione obbligatoria delle n. 862.691 azioni di categoria in azioni ordinarie della Società e ciò sulla base di un rapporto pari a 3 azioni ordinarie per ciascuna azione di risparmio (la Conversione).

L'efficacia della delibera è peraltro condizionata all'approvazione della Conversione anche da parte della Assemblea Straordinaria degli azionisti ordinari – che sulla base delle informazioni oggi disponibili si terrà in terza convocazione il 29 giugno p.v. – nonché alla circostanza che l'impegno finanziario della Società, connesso all'eventuale diritto di recesso esercitato dagli azionisti di risparmio assenti o dissenzienti, non superi l'importo complessivo di Euro 200.000, salva la facoltà di rinuncia a tale condizione da parte della Società, rammentando come il valore di liquidazione di ciascuna azione sia stato a tal fine determinato, in conformità all'articolo 2.437 ter del codice civile, in Euro 1,2313.

La data a decorrere dalla quale la Conversione diverrà efficace - nell'ipotesi di approvazione della stessa anche da parte dell'Assemblea Straordinaria - sarà resa nota mediante pubblicazione sul sito della società e su almeno un quotidiano nazionale ai sensi dell'articolo 72, comma 5, del Regolamento Emittenti.

Per ogni ulteriore informazione in ordine alla Conversione si rinvia al comunicato stampa diffuso in data 18 maggio 2021.

(GD - www.ftaonline.com)