La Borsa di New York ha aperto la prima seduta della settimana in ribasso, penalizzata ancora dai timori sull'inflazione. Il Dow Jones cede lo 0,1%, l'S&P 500 lo 0,2% ed il Nasdaq Composite lo 0,6%.
Tra i titoli in evidenza AT&T +4%. Il colosso delle telecomunicazioni ha annunciato l'accordo per la fusione delle attività media con Discovery Inc (+4%). AT&T controlla WarnerMedia (frutto dell'acquisizione da 85 miliardi di dollari di Time Warner), di cui fanno parte canali come Hbo, Cnn e Cartoon Network (oltre al catalogo cinematografico di Warner Bros.). Discovery porta invece in dote brand come Discovery Channel e Animal Planet, Food Network e Travel Channel, oltre a Eurosport. In base agli accordi AT&T riceverà 43 miliardi di dollari. La nuova entità sarà controllata per il 71% dagli attuali azionisti di AT&T e dal restante 29% dagli azionisti Discovery.
W R Grace & Co -0,1%. BMO ha tagliato il rating sul titolo del gruppo chimico a "market perform" da "outperform".
Cisco Systems +0,5%. Il gigante delle infrastrutture di rete ha comunicato di avere raggiunto l'accordo per acquisire Kenna Security, azienda di Santa Clara, specializzata in sicurezza informatica. Kenna utilizza il machine learning l'apprendimento automatico e la scienza dei dati per monitorare e prevedere gli attacchi informatici. Non sono stati resi noti i dettagli economici dell'operazione.
Sul fronte macroeconomico l'indice Empire State Manufacturing a maggio si è attestato a 24,30 punti da 26,30 punti del mese precedente. Gli economisti avevano previsto 23,90 punti.
L'Indice del Mercato Immobiliare NAHB (National Association of Home Builders) si è attestato a 83 punti nel mese di maggio pari alla lettura precedente e al consensus.

(RV - www.ftaonline.com)