La Borsa di New York ha chiuso l'ultima seduta della settimana in rialzo sostenuta dal rapporto sull'occupazione annunciato in giornata. Il Dow Jones ha guadagnato lo 0,44%, l'S&P 500 lo 0,75% ed il Nasdaq Composite lo 0,81%. Il listino delle 500 aziende a maggiore capitalizzazione e quello ad alto contenuto tecnologico hanno aggiornato i record storici.
Tra i titoli in evidenza Tesla +0,14%. Il produttore di auto elettriche ha annunciato un record di consegne nel secondo trimestre (201.250 veicoli, dato in linea con le attese degli analisti).
Didi -5,34%. Le autorità cinesi hanno avviato una indagine sulla sicurezza informatica della società che offre il servizio di veicoli e taxi tramite app.
Johnson & Johnson +1,83%. Il colosso farmaceutico ha comunicato che il proprio vaccino anti Covid-19 monodose offre protezione contro la variante Delta.
Boeing -1,31%. Un 737 cargo è stato costretto ad un atterraggio di emergenza in mare, nell'Oceano Pacifico al largo delle Hawaii, a causa di un problema al motore.
Sul fronte macroeconomico il Dipartimento del Lavoro ha reso noto che nel mese di giugno i nuovi posti di lavoro, nei settori non agricoli, sono cresciuti di 850 mila unita' dopo l'incremento di 583 mila unità nella rilevazione precedente (rivisto da 559 mila unità). Le attese erano fissate su un incremento di 700 mila unità. Il tasso di disoccupazione si attesta al 5,9%, superiore alla rilevazione precedente e alle attese, rispettivamente pari al 5,8% e al 5,7%. Cresce dello 0,3% il salario orario medio mensile risultando inferiore alla rilevazione di maggio pari al +0,4%, e alle attese (+0,4%). Su base annua le retribuzioni crescono al ritmo del 3,6% dal +1,9% del dato precedente.
Nel mese di maggio la bilancia commerciale ha segnato un deficit pari a 71,2 miliardi di dollari, in crescita rispetto al disavanzo di 69,1 mld del mese precedente (rivisto da 68,9 mld). Le importazioni sono salite a 277,3 miliardi di dollari (+1,3%) mentre le esportazioni sono aumentate a 206 miliardi di dollari (+0,6%).
Il Dipartimento del Commercio ha annunciato che nel mese di maggio gli ordini industriali sono cresciuti dell'1,7% dopo il decremento dello 0,1% registrato ad aprile. Gli economisti avevano stimato una crescita dell'1,6% su base mensile. Gli ordinativi alle fabbriche escluso il settore dei trasporti sono cresciuti dell0 0,7% dal +1% di aprile.
Nell'arco della settimana il Dow Jones ha guadagnato l'1,02%, l'S&P 500 l'1,67% ed il Nasdaq Composite l'1,94%.

(RV - www.ftaonline.com)