Le principali Borse europee hanno aperto la seduta all'insegna della debolezza in scia a timori che le banche centrali siano più vicine a cambiare le politiche monetarie di allentamento proseguite ben più del previsto a causa della crisi del Covid-19. Il Dax30 di Francoforte cede lo 0,2%, il Cac40 di Parigi lo 0,1%, il Ftse100 di Londra lo 0,2% e l'Ibex35 di Madrid lo 0,2%.
Tra i titoli in evidenza Airbus +6%. Il colosso aerospaziale ha rivisto al rialzo gli obiettivi di produzione.
Puma -1,5%. Kering ha ceduto il 5,9% del gruppo dell'abbigliamento sportivo per circa 805 milion di euro.
Swatch -0,4%. Secondo quanto comunicato dalla Fédération de l'industrie horlogère suisse (Fh, l'associazione di settore con sede a Biel), in aprile l'export di orologi dalla Svizzera è balzato dell'81,3% annuo a 1,79 miliardi di franchi (1,47 miliardi di euro), dopo la crescita del 37,2% di marzo (0,3% il declino di febbraio). Si tratta del secondo incremento di fila dopo tredici mesi consecutivi di contrazione. Il progresso è stato del 2,0% rispetto all'aprile 2019.
Sul fronte macroeconomico in Germania la fiducia dei consumatori risulta in recupero durante il mese di maggio. Le aspettative economiche e di reddito sono in aumento. Per contro, la propensione all'acquisto ha subito moderate perdite dopo tre rialzi consecutivi. Di conseguenza, GfK prevede un calo di 7 punti nella fiducia dei consumatori per giugno 2021, in miglioramento di 1,6 punti rispetto a maggio. A maggio l'indagine aveva indicato un calo di 8,6 punti.

(RV - www.ftaonline.com)