Le principali Borse europee hanno aperto la seduta in ribasso all'indomani della pubblicazione del dato sull'inflazione Usa, salita al 7,0% annuo in dicembre, sui massimi di quasi 40 anni. L'indice Stoxx 600 cede lo 0,2%, il Dax di Francoforte lo 0,4%, il Cac40 di Parigi lo 0,4%, il Ftse100 di Londra lo 0,2% e l'Ibex35 di Madrid lo 0,2%.
Tra i titoli in evidenza Tesco -1%. Il retailer britannico prevede di chiudere l'esercizio 2021-2022 con un risultato operativo leggermente superiore alla guidance (2,5-2,6 miliardi di sterline).
Henkel +0,5%. Societe Generale ha alzato il rating sul titolo del gruppo chimico a "buy" da "sell".

Sopra Steria +5%. Il gruppo dei servizi digitali ha nominato Cyril Malargé nuovo CEO con effetto dal primo marzo 2022.
Randstad -3%. JP Morgan ha tagliato il rating sul titolo del gruppo di ricerca di personale a "underweight" da "neutral".
Marks & Spencer -3%. La catena di supermercati stima un risultato ante imposte adjusted annuale superiore ai 500 milioni di sterline.
Asos +8%. Il rivenditore di abbigliamento e accessori su internet ha archiviato il 2021 con un giro d'affari pari a 1,393 miliardi di sterline, in crescita del 2% rispetto al 2020 (+5% a cambi costanti).
Infineon Technologies +1%. Credit Suisse ha avviato la copertura sul titolo del gruppo dei chip con rating "outperform".

(RV - www.ftaonline.com)