Le principali Borse europee hanno aperto la seduta in rialzo. L'indice Stoxx 600 guadagna lo 0,4%, il Dax30 di Francoforte lo 0,2%, il Cac40 di Parigi lo 0,6%, il Ftse100 di Londra lo 0,5% e l'Ibex35 di Madrid lo 0,3%.
Come previsto la Federal Reserve (Fed) ha confermato le sue politiche di allentamento ma ha anche confermato il rafforzamento degli indicatori per attività economica e occupazione. Spinta rialzista è arrivata poi dall'intervento di Joe Biden al Congresso Usa. Il presidente ha fornito dettagli su piani di spesa per 1.800 miliardi di dollari a favore di scuola materna, programma nazionale di congedo familiare e medico, sussidi all'infanzia. Spesa che si aggiunge ai 2.300 miliardi che Biden vorrebbe investire in infrastrutture, da strade e ponti fino all'ampliamento dell'accesso alla banda larga.
Tra i titoli in evidenza Airbus +2,9%. Il colosso aerospaziale ha registrato nel primo trimestre il balzo dell'utile operativo adjusted a 694 milioni di euro da 281 milioni dello stesso periodo di un anno prima.
Euronext -1,5%. La società mercato ha lanciato un aumento di capitale da 1,8 miliardi di euro dopo aver completato l'acquisizione di Borsa Italiana. le nuove azioni saranno offerte a 59,65 euro.
Total +1,5%. Il gruppo petrolifero ha chiuso il primo trimestre 2021 con un utile netto adjusted in crescita del 69% rispetto al primo trimestre 2020.
Sul fronte macroeconomico in Germania l'Ufficio Federale di Statistica Destatis ha reso noto che i prezzi alle importazioni nel mese di marzo sono cresciuti dell'1,8% su base mensile dal +1,7% precedente, risultando superiori alle attese fissate su un incremento mensile pari all'1% e sono aumentati del 6,9% su base annuale, dal +1,4%. I prezzi delle esportazioni sono cresciuti dello 0,8% su base mensile e del 2,2% rispetto a marzo 2020.

(RV - www.ftaonline.com)