Le principali Borse europee hanno aperto la seduta in rialzo in attesa dell'intervento del numero uno della Bce Christine Lagarde. Il Dax di Francoforte guadagna lo 0,6%, il Cac40 di Parigi lo 0,9%, il Ftse100 di Londra lo 0,9% e l'Ibex35 di Madrid lo 0,7%.
Positivo il comparto energetico in scia al progresso del petrolio.
Tra i titoli in evidenza Volkswagen Group +0,8%. Secondo quanto riporta il Wall Street Journal, il colosso automobilistico sarebbe vicino a cedere alla connazionale Siemens (+1%) una quota di minoranza nel suo business Usa per la ricarica di veicoli elettrici. La conglomerata industriale realizzerà l'investimento attraverso la divisione Siemens Financial Services per una valutazione di Electrify America di oltre 2 miliardi di dollari. Wolfsburg utilizzerà l'incasso per finanziare il progetto di espansione del network di Electrify America a 1.800 stazioni di ricarica (in Usa e Canada) entro il 2026.
Aramis Group +7%. Il rivenditore di auto usate online ha annunciato l'acquisto dell'austriaca Onlinecars.
Sul fronte macroeconomico in Germania l'indice delle aspettative sull'economia, secondo il sondaggio pubblicato da GfK (la società di ricerca con base a Norimberga), è calato a giugno a -11,7 punti da -9,3 punti di maggio (-16,4 punti in aprile). Per il mese di luglio il Consumer Climate (outlook della fiducia dei consumatori) è atteso in declino sul nuovo record negativo di -27,4 punti da -26,2 punti di giugno (-26,6 punti in maggio).
In Francia l'indice della fiducia dei consumatori, secondo quanto comunicato dall'Institut national de la statistique et des études économiques (Insee, l'ente nazionale di statistica di Parigi), ha registrato a giugno una flessione a 82 punti dagli 85 punti della lettura finale di maggio (87 punti in aprile), confermandosi sotto la media di lungo periodo di 100 punti. Il dato, che si confronta con il ribasso a 84 punti del consensus, si attesta sui minimi dagli 81 punti del gennaio 2012.

(RV - www.ftaonline.com)