Le principali Borse europee hanno aperto la seduta, alla vigilia della riunione della Bce, in rialzo. L'indice Stoxx 600 guadagna lo 0,4%, il Dax30 di Francoforte lo 0,3%, il Cac40 di Parigi lo 0,3%, il Ftse100 di Londra lo 0,3% e l'Ibex35 di Madrid lo 0,6%.
Tra i titoli in evidenza Carrefour +3%. Il colosso della distribuzione ha chiuso il primo trimestre con un giro d'affari a 18,56 miliardi di euro, in crescita del 4,2% a perimetro e cambi costanti. Il gruppo francese ha annunciato un piano di acquisto di azioni proprie da 500 milioni di euro.
Heineken +4%. Il produttore di birra ha registrato nel primo trimestre vendite stabili (su base organica) rispetto allo stesso periodo dello scorso anno ma superiori alle attese degli analisti.
Iliad +0,9%. Citigroup ha avviato la copertura sul titolo del gruppo delle telecomunicazioni con rating "buy".
Kering +0,5%. Il gruppo del lusso ha annunciato ricavi trimestrali superiori alle attese.
Royal Dutch Shell +1,9%. Deutsche Bank ha avviato la copertura sul titolo del gruppo petrolifero con rating "buy".
Sul fronte macroeconomico nel Regno Unito l'Ufficio Nazionale di Statistica (ONS) ha reso noto che l'indice dei prezzi al consumo ha mostrato, nel mese di marzo, una crescita dello 0,3% su base mensile dopo la variazione dello 0,1% a febbraio, risultando pari al consensus. Su base annuale l'inflazione è cresciuta dello 0,7% risultando superiore alla rilevazione precedente (+0,4%) ma inferiore alle attese (+0,8%). L'indice core ha registrato un incremento dell'1,1% rispetto allo stesso periodo del 2020. L'indice dei prezzi al dettaglio (Retail Price Index) ha segnato un incremento dell'1,5% su base annuale risultando inferiore alle attese (+1,6%) ma superiore alla rilevazione precedente (+1,4%).
Nel mese di marzo si è registrata una crescita dello 0,5% su base mensile per l'indice dei prezzi alla produzione in uscita, dopo un incremento dello 0,7% rilevato a febbraio (consensus +0,3%). Su base annua si evidenzia una variazione positiva dell'1,9% dopo il decremento dello 0,9% della rilevazione precedente (attese +1,7%). I prezzi alla produzione in entrata sono aumentati dell'1,3% su base mensile dopo l'incremento dello 0,9% della rilevazione precedente (consensus +0,5%). Su base annuale i prezzi in entrata sono cresciuti del 5,9% dopo la crescita del 3,3% a febbraio (consensus +4,4%).

(RV - www.ftaonline.com)