Le principali Borse europee hanno aperto la prima seduta della settimana e del mese di maggio in ribasso penalizzata dal sell-off di venerdì a Wall Street. Il Dax di Francoforte cede lo 0,6%, il Cac40 di Parigi l'1% e l'Ibex35 di Madrid lo 0,5%. Chiusa per festività Londra.
Tra i titoli in evidenza Vestas Wind Systems -3%. Il produttore di turbine eoliche ha abbassato le previsioni per l'esercizio 2022. I ricavi sono ora attesi tra 14,5 e 16,0 miliardi di euro da 15,0-16,5 miliardi della precedente guidance.
Airbus -1% nonostante il maxi ordine ricevuto da Qantas Airways.
Henkel -1%. Jp Morgan ha ridotto il target price sul titolo del gruppo dei beni di consumo a 70 euro da 74 euro.
Orpea -0,1%. Il gruppo delle RSA ha nominato Laurent Guillot nuovo CEO con effetto dal prossimo 1° luglio.
Sul fronte macroeconomico in Germania le vendite retail a marzo, secondo quanto comunicato da Statistisches Bundesamt (Destatis, l'agenzia nazionale di statistica tedesca), hanno segnato a sorpresa un declino del 2,7% annuo, contro il precedente rimbalzo del 7,0% (10,4% in gennaio) e la crescita del 6,1% del consensus. Su base mensile le vendite al dettaglio sono invece scese dello 0,1% contro il rialzo dello 0,3% atteso dagli economisti per una lettura invariata rispetto a febbraio (2,0% il progresso di gennaio).

(RV - www.ftaonline.com)