Le principali Borse europee hanno aperto la prima seduta del mese di dicembre in rialzo con gli investitori che sembrano avere metabolizzato l'impatto della nuova variante del Covid-19, a fronte per altro di indicazioni in parte rassicuranti sui suoi effetti. L'indice Stoxx 600 guadagna lo 0,7%, il Dax di Francoforte lo 0,9%, il Cac40 di Parigi lo 0,9%, il Ftse100 di Londra lo 0,9% e l'Ibex35 di Madrid lo 0,9%.
Tra i titoli in evidenza Soitec +3%. Il gruppo francese attiva nel campo dei semiconduttori ha chiudo il primo semestre con risultati in crescita. Nei sei mesi i ricavi sono aumentati a 373,1 milioni di euro da 254,4 milioni dello stesso periodo di un anno prima mentre l'utile netto è balzato a 74,2 milioni da 22,2 milioni.
Diageo +1,5%. Societe Generale ha alzato il rating sul titolo del gruppo delle bevande a "buy" da "sell".

Renault +1,7%. Il colosso automobilistico prevede di generare 1 miliardo di euro di ricavi aggiuntivi dal business del riciclo entro la fine del decennio.
Husqvarna +3%. Il gruppo dei prodotti per bosco e giardino ha alzato le stime annuali.
Sul fronte macroeconomico in Germania l'Ufficio federale di statistica (Destatis), ha reso noto che nel mese di ottobre le Vendite al Dettaglio hanno fatto segnare un decremento del 2,9% su base annuale, risultando in calo dello 0,4% in termini nominali. Su base mensile l'indice è sceso dello 0,3% dal -2,5% precedente. Gli analisti avevano previsto un incremento pari all'1%.
Nel Regno Unito, secondo quanto comunicato dal British Retail Consortium (Brc, associazione che raggruppa tutti i generi di operatori della distribuzione, dai piccoli negozi alle grandi catene, in rappresentanza dell'80% del fatturato complessivo del settore), in novembre i prezzi nei negozi sono saliti a perimetro costante dello 0,3% annuo, contro la flessione dello 0,4% di ottobre (e dello 0,5% in settembre). Si tratta del primo incremento registrato dall'aprile 2019.

(RV - www.ftaonline.com)