Secondo quanto comunicato dall'Instituto Brasileiro de Geografia e Estatística (Ibge, l'ente nazionale di statistica), nei 12 mesi allo scorso 30 aprile il tasso d'inflazione è cresciuto in Brasile al 6,76% annuo dal 6,10% del periodo aprile 2020-marzo 2021 (5,20% in marzo 2020-febbraio 2021). Il dato, in linea con il consensus di Reuters, si attesta sui massimi dal novembre del 2016. Su base mensile l'indice dei prezzi al consumo è invece salito dello 0,31% dopo il progresso dello 0,93% di marzo (0,86% in febbraio) e contro lo 0,30% stimato dagli economisti.

(RR - www.ftaonline.com)