Secondo fonti citate da Reuters, Broadcom sarebbe in trattativa per il takover di VMware, azienda californiana (specializzata in cloud computing e virtualizzazione) che è stata separata lo scorso anno da Dell Technologies, che a sua volta l'aveva rilevata nel 2015 in seguito all'acquisizione di Emc Corporation. Michael Dell è oggi il maggiore azionista di VMware con una quota del 40% del capitale. Per il produttore di chip di San Jose si tratterebbe dell'ennesimo mega-deal degli ultimi anni, dopo quello da 18,9 miliardi di dollari su Ca Technologies nel 2018 e quello sulle attività enterprise di Symantec, acquistate per 10,7 miliardi nel 2019. VMware aveva chiuso in rialzo dello 0,78% venerdì al Nyse, per una valutazione di oltre 40 miliardi di dollari.

(RR - www.ftaonline.com)