James Bullard, president della Federal Reserve (Fed) di St. Louis, si è detto non preoccupato dal deludente dato sui nuovi posti di lavoro in Usa diffuso venerdì (210.000 contro i 550.000 del consensus di Reuters) e anzi ha ribadito di volere un'accelerazione nel tapering. Secondo quanto riporta MarketWatch, Bullard ha respinto i timori di alcuni economisti secondo cui la ripresa in Usa subirà un brusco stop nel 2022 quando i massici piani di stimolo cesseranno. Anche se la crescita rallenterà sicuramente il prossimo anno rispetto al ritmo del 2021, l'economia continuerà a espandersi con "quello che normalmente sarebbe considerato un ritmo super rapido", ha aggiunto Bullard.

(RR - www.ftaonline.com)