Secondo quanto comunicato dalla National Energy Administration di Pechino, in aprile il consumo di energia è calato dell'1,3% annuo. Il dato, barometro dell'attività economica, evidenzia però un progresso del 5,5% annuo nei consumi energetici da parte dell'industria primaria, a fronte della flessione dell'1,4% per quella secondaria e del 6,8% per quella terziaria. Nei primi quattro mesi del 2022, il consumo di energia è cresciuto in Cina del 3,4% annuo (10,5% il rimbalzo registrato in ambito residenziale) a 2.680 miliardi di chilowattora.

(RR - www.ftaonline.com)