Nuova frenata per il Caixin Purchasing Manufacturers' Index (Pmi) nel settore dei servizi elaborato da S&P Global. In aprile l'indice è infatti crollato in Cina a 36,2 punti dai 42,0 punti di marzo (50,2 punti in febbraio), confermandosi per il secondo mese consecutivo sotto la soglia di 50 punti che separa crescita da contrazione e attestandosi sui minimi dai 26,5 punti del febbraio 2020. Il Caixin Pmi Composite, che raggruppa manifatturiero e servizi, è invece calato a 37,2 punti dai 43,9 punti precedenti (50,1 punti in gennaio e febbraio), anche in questo caso sui minimi dal febbraio 2020, allo scoppio della crisi del Covid-19 in Cina.

(RR - www.ftaonline.com)