Circle S.p.A., ("Circle" o la "Società"), società a capo dell'omonimo Gruppo specializzata nell'analisi dei processi e nello sviluppo di soluzioni per l'innovazione e la digitalizzazione dei settori portuale e della logistica intermodale, quotata sul mercato AIM Italia organizzato e gestito da Borsa Italiana,si è recentemente aggiudicata la gara per offrire la propria consulenza per lo sviluppo di International Fast & Secure Trade Lane (IFSTL) su diverse rotte che connetteranno l'Irlanda con la Francia e il Regno Unito, supportando così la connettività marittima nell'Atlantico e nel Bacino del Mare del Nord. Il valore del contratto per Circle è di circa Euro 0,2 milioni. Circle supporterà il Marine Institute's Irish Maritime Development Office, il Porto di Dublino e i Porti di Normandia per progettare un insieme di strumenti armonizzati e interoperabili che comprendano la modellizzazione del processo operativo, soluzioni software, linee guida operative e modelli di governance con l'obiettivo strategico di incrementare il coordinamento multimodale nei porti e nella catena logistica internazionale sulle rotte che connettono l'Irlanda con la Francia e il Regno Unito. Il lavoro si concentrerà su tre esistenti vie marittime:
• tra Dublino e Cherbourg
• tra Dublino e Holyhead
• tra Cherbourg e Poole.
Essendo parte della cornice delle Autostrade del Mare, i collegamenti portuali e marittimi attraverso l'Arco Atlantico, in particolare tra Irlanda e Francia nord-occidentale, hanno un ruolo sempre più importante nel mantenere connesse Europa ed Irlanda, ancor più nell'attuale contesto di incertezza dovuto agli impatti della pandemia da COVID-19 e alla fine del periodo di transizione post-Brexit. A questo proposito le IFSTL forniranno un insieme di strumenti digitali validati per sviluppare i processi logistici tra Irlanda, Regno Unito, Francia ed Europa, facilitando gli scambi commerciali intra-comunitari ed extra-comunitari e incrementando la coesione territoriale europea.

(RV - www.ftaonline.com)