CNH Industrial +2,1% estende il rally di ieri scattato in scia a risultati del primo trimestre 2021 positivi e nettamente superiori alle attese. I ricavi si attestano a 7,473 miliardi di dollari, +32% a/a (consensus Bloomberg 6,196), l'EBIT adjusted a 545 milioni, +468% a/a (276), l'utile netto adjusted a 454 milioni da una perdita di 66 nel trim1 2020 (209). CNH ha migliorato la guidance 2021: i ricavi sono attesi in crescita tra il 14% e il 18% (da crescita tra l'8% e il 12% indicata a inizio febbraio), il Free cash flow positivo tra 0,6 e 1,0 miliardi di dollari (da positivo tra 0,4 e 0,8 miliardi). Il CEO Scott Wine ha confermato le indiscrezioni sull'inclusione delle attività della difesa e veicoli speciali (IVECO Defence) tra quelle oggetto dello spin-off annunciato, ovvero le attività On-Highway (IVECO e FPT Industrial). Confermata la tempistica dell'operazione, ovvero entro inizio 2022.

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)