Coca-Cola ha comunicato risultati relativi al primo trimestre segnati da profitti netti in crescita da 2,24 miliardi, pari a 52 centesimi per azione, a 2,78 miliardi, e 64 centesimi, contro i 58 centesimi del consensus di FactSet. Il colosso delle bibite di Atlanta ha registrato nei tre mesi un progresso dei ricavi da 9,02 a 10,49 miliardi di dollari, contro i 9,83 miliardi del consensus di Refinitiv. La decisione dello scorso 8 marzo di sospendere le attività in Russia, in seguito all'invasione dell'Ucraina, ha avuto un impatto compreso tra l'1% e il 2% sui ricavi netti del gruppo. Coca-Cola ha chiuso in rialzo dell'1,06% la seduta di lunedì al Nyse.

(RR - www.ftaonline.com)