Crisi: Napolitano, risposta Ue a crisi finora parziale

Anche energia tema da affrontare a livello europeo

(ANSA) - NOVI SAD (SERBIA), 19 GIU - 'La risposta dell'Ue alla crisi fino ad ora e' stata parziale', afferma il presidente della repubblica Giorgio Napolitano. Da Novi Sad, il Capo dello Stato ha osservato che 'il sostegno all'economia e' stato soprattutto nazionale, poiche' la politica economica rimane dominio degli Stati Nazionali'. Napolitano ha sollecitato un intervento dell'Ue anche per l'energia: 'Le difficolta' degli ultimi anni hanno dimostrato che la non puo' essere affrontata solo a livello nazionale'. Napolitano ha definito la crisi 'di dimensioni devastanti' ed ha evidenziato che 'la situazione rimane seria, anche molto seria in alcuni casi'. Quindi ha ammonito: 'molto di piu' deve essere fatto e molto di piu' puo' essere fatto, rafforzando gradualmente il governo economico e finanziario dell'Unione. L'attuale crisi, non governabile a livello nazionale ne' intergovernativo richiede un'attenta salvaguardia del mercato interno e una maggiore sovranita' condivisa tra gli stati membri'. Il Capo dello Stato si e' infine detto convinto che 'un ulteriore allargamento dell'Unione Europea non puo' comportare necessariamente un indebolimento del processo di integrazione'. 'L'Ue -ha detto- non e' un'area di libero scambio ma una comunita' di destini, valori e principi, dallo stato di diritto alla democrazia, alla dignita' umana, alla protezione delle minoranze'.(ANSA).