Crisi: nel 2009 nate piu' imprese agricole che industriali

Oltre diecimila contro le novemila del settore secondario

(ANSA) - ROMA, 11 GIU - Nel 2009 sono nate piu' imprese agricole che industriali. E' quanto e' emerso al Salone della creativita' del made in Italy a tavola. Secondo i dati Infocamere emerge che - sottolinea Coldiretti - nel primo trimestre sono nate 10.269 imprese in agricoltura contro le 9.014 dell'industria, mentre secondo l'Istat l'agricoltura e' l'unico settore a far segnare un aumento tendenziale del valore aggiunto (+0,1%) rispetto al calo generale del 6% nello stesso periodo. Si tratta della conferma del ruolo anticiclico del settore primario che - precisa la Coldiretti - sta attraversando una fase di profondo cambiamento grazie all'ampliamento del campo di attivita'. In Italia sono quasi centomila i giovani under 35 che hanno scelto di porsi alla guida di aziende agricole. Secondo l'indagine della Coldiretti le aziende agricole dei giovani under 35 possiedono, infatti, una superficie superiore di oltre il 54% alla media (9,4 ettari rispetto alla media nazionale di 6,1), un fatturato piu' elevato del 75% della media (18.720 euro rispetto alla media nazionale di 10.680) e il 50% di occupati per azienda in piu'. (ANSA).