Crisi: Tremonti, l'Italia e' diversa, ne uscira' piu' forte

Gli ''sfascisti andranno in pensione''

(ANSA) - ROMA, 4 GIU - ''Quando ci sara'' la ripresa noi saremo piu' forti''. La crisi non va sottovalutata, ammonisce il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti. La situazione dell'economia mondiale e' ancora ''molto complicata''. Ma risparmio, sistema sociale, struttura produttiva, sono caratteristiche che rendono l'Italia piu' solida oggi piu' forte domani quando la crisi sara' passata. Sbaglia chi prevede un Paese sull'orlo della bancarotta. 'Gli sfascisti andranno in pensione, sempre piu' vecchi, e sempre meno'. Dice Tremonti: ''Il partito degli sfascisti esiste, invecchia ma e' sempre al lavoro. Pero' non capiscono che l'Italia e' diversa, e' un paese diverso che adesso sta positivamente facendo venire fuori la sua forza. Nonostante tutto l'Italia sta tenendo e gli sfascisti andranno in pensione, saranno sempre meno''. Con la crisi siamo in un mondo dove ''tutto e' cambiato all'improvviso''. Ne e' un esempio, per Tremonti, anche la vicenda Opel in Germania, dove il governo ha assunto un ruolo'' che solo pochi mesi prima sarebbe stato impensabile''.''Mi fa un po' ridere - dice Tremonti -. Sono contro il protezionismo? Allora un prestito ponte cos'e'?''. Cambiano le regole: ''Io non sono contrario agli aiuti di stato. Adesso che e' cambiato il gioco giochiamo anche noi''. (ANSA).