Etsy ha toccato un crollo del 10% in after market (la seduta di mercoledì al Nasdaq si era già chiusa con una perdita del 2,06%), dopo che l'azienda di e-commerce di Brooklyn (specializzata in prodotti vintage e di artigianato) ha comunicato risultati per il primo trimestre segnati dal rimbalzo dei profitti netti da 12,5 a 143,8 milioni di dollari e da quello delle vendite del 142% annuo a 551 milioni, contro i 530 milioni del consensus di FactSet. Il dato relativo ai ricavi segna comunque un deciso rallentamento rispetto ai 617 milioni del precedente periodo e a deprimere i corsi ha contribuito la conferma da parte di Etsy di una frenata delle attività dopo il boom pandemico. La società non ha fornito una guidance sull'intero esercizio a causa del perdurare dell'incertezza.

(RR - www.ftaonline.com)