Airbnb ha chiuso lunedì a Wall Street con un crollo del 5,63% (segnando la peggiore performance del Nasdaq) in una seduta che ha visto perdere terreno a tutto il settore turistico, sui timori per la possibile invasione dell'Ucraina da parte della Russia che si aggiungono all'onda lunga della pandemia di coronavirus. Airbnb, che ha toccato un tracollo del 13% in intraday, per altro è da tempo in sofferenza sul listino visto che il suo modello di business "pure-play" è considerato meno attraente per i consumatori anche in vista dell'allentamento delle restrizioni dovute al Covid-19. Airbnb ha perso oltre il 14% al Nasdaq da inizio 2022.

(RR - www.ftaonline.com)