Visa ha chiuso con un crollo del 6,24% venerdì al Nyse, segnando la peggiore performance del Dow Jones Industrial Average (come pure quella dell'S&P 500), dopo avere comunicato l'imminente avvio di un'indagine da parte U.S. Department of Justice (DoJ, il ministero di Giustizia di Washington) su possibili pratiche anticoncorrenziali da parte del colosso della carte di credito. Secondo quanto riportato in precedenza dal Wall Street Journal, il DoJ sta valutando se Visa limiti la capacità dei commercianti di indirizzare le transazioni con carte di debito su reti meno costose rispetto alla sua.

(RR - www.ftaonline.com)