DAX in forte ribasso (-1,78% a 15448,04 punti) nella seduta di venerdì 18 giugno. La performance settimanale è stata pari a -1,56%. L'indice tedesco accelera al ribasso e rompe i primi supporti, rappresentati dai minimi dell'ottava precedente. Il quadro grafico di brevissimo ha quindi subito un peggioramento: i corsi potrebbero scendere a mettere pressione sui 15350-15400, dove si concentrano una serie di resistenze statiche e dinamiche. Tali livelli rappresentano quindi un riferimento determinante in ottica di breve periodo: la loro violazione potrebbe preludere ad approfondimenti verso 14800 circa, resistenza e supporto rispettivamente a marzo e maggio. Lo scenario grafico di fondo resta invece saldamente impostato al rialzo ma solo in caso di perentorio superamento di area 15800 potremmo assistere alla riattivazione del rally verso nuovi record a quota 17000 almeno.

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)