DiaSorin (FTSE MIB: DIA) lancia il LIAISON® IQ, la sua nuova piattaforma immunodiagnostica Point-Of-Care (POC), e il test LIAISON® Quick Detect COVID TrimericS Ab nei mercati che accettano la marcatura CE. Questo primo test disponibile sul LIAISON® IQ individua in 10 minuti la presenza di anticorpi specifici contro la proteina Spike del SARS-CoV-2 in campioni di sangue capillare prelevati con dispositivi pungi dito. Sia la piattaforma che il test sono stati sviluppati nel contesto della collaborazione con Lumos Diagnostics, annunciata il 6 aprile 2021. Negli studi clinici condotti, il test ha mostrato una specificità pari al 97,5% ed una sensibilità pari al 98,0%. Il test, sviluppato utilizzando l'intera proteina Spike del SARS-CoV-2 nella sua forma trimerica già in uso nel test LIAISON® SARS-CoV-2 TrimericS IgG lanciato recentemente, sarà uno strumento essenziale in grado di stabilire se un paziente abbia sviluppato una risposta immunitaria adattiva contro il COVID-19 a seguito dell'infezione o del vaccino. DiaSorin intende entrare nel mercato POC a partire da un programma dedicato all'Italia, che ha come obiettivo quello di raggiungere le farmacie attraverso accordi con i distributori che permettono la diffusione capillare della nuova offerta che combina piattaforma e nuovo test anticorpale. I pazienti saranno in grado di eseguire il test per identificare la presenza di una risposta immunitaria contro il SARS-CoV-2 direttamente in farmacia, ottenendo risultati in tempi brevi e con la qualità dei test di laboratorio. Il LIAISON® IQ e il LIAISON® Quick Detect COVID IgG Ab saranno resi disponibili anche negli Stati Uniti dopo l'approvazione da parte della Food and Drug Administration (FDA). DiaSorin e Lumos Diagnostics, stanno inoltre lavorando allo sviluppo di un test dell'antigene per il SARS-CoV-2 che verrà lanciato nei mercati che accettano la marcatura CE e sottoposto alla FDA statunitense per ottenere l'approvazione all'uso di emergenza (EUA) entro la fine del secondo trimestre del 2021. "La marcatura CE della nostra piattaforma LIAISON IQ e del suo primo test segna il nostro ingresso nel mercato del Lateral Flow, un segmento in forte crescita, che permette a DiaSorin di seguire il trend di decentralizzazione della diagnostica," ha commentato Carlo Rosa, CEO del Gruppo DiaSorin. "Questo è il momento giusto per entrare nel mercato dell'immunodiagnostica Point-ofCare con una soluzione innovativa che ci permetta di mantenere la qualità dei test di laboratorio e che utilizza le nostre materie prime, in un contesto di prossimità al paziente. Il nostro test IgG per la decentralizzazione della diagnostica è la soluzione ideale per controllare l'efficacia dei vaccini, una verifica importante nell'attuale contesto pandemico".

(RV - www.ftaonline.com)