Diasorin -2,4% perde terreno dopo le dichiarazioni del ministro della Salute, Roberto Speranza: nel secondo trimestre dovrebbero arrivare oltre 50 milioni di dosi di vaccini, compreso quello di Johnson & Johnson (monodose), con l'obiettivo di vaccinare metà della popolazione, per poi arrivare alla totalità per fine estate. Speranza ha anche aperto all'utilizzo del vaccino Astrazeneca per tutte le fasce di età e al russo Sputnik. Diasorin reagisce negativamente a queste notizie in quanto le prospettive economiche del gruppo, essendo attivo (tra le altre cose) nella produzione di test per il Covid-19, subiscono un forte peggioramento ogniqualvolta si profila un'accelerata del programma di immunizzazione della popolazione.

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)