DiaSorin (FTSE MIB: DIA) annuncia il lancio nei mercati che accettano la marcatura CE del LIAISON® Quick Detect COVID Ag, il nuovo test Point-of-Care (POC) basato sulla tecnologia del lateral flow per l'individuazione dell'antigene del SARS-CoV-2 su tamponi nasali e nasofaringei. Il LIAISON® Quick Detect COVID Ag è disponibile sulla piattaforma di immunodiagnostica POC LIAISON® IQ, lanciata nei mercati che accettano la marcatura CE lo scorso 20 aprile. Negli studi clinici condotti, il test ha dimostrato una sensibilità del 95,7% e una specificità del 96,3% rispetto ai test molecolari PCR ultrasensibili eseguiti su tamponi nasali e nasofaringei con un valore di Cycle threshold (Ct) uguale o inferiore a 30. Il LIAISON® Quick Detect COVID Ag è un test per la diagnosi del COVID-19 in contesti decentralizzati. È stato sviluppato da Lumos Diagnostics, azienda specializzata nella diagnostica POC con esperienza nello sviluppo e produzione di test POC rapidi, innovativi e di alta qualità, ed è marcato CE per l'utilizzo sul LIAISON® IQ nel contesto della collaborazione tra DiaSorin e Lumos annunciata lo scorso 6 aprile. DiaSorin è entrata nel mercato dell'immunodiagnostica POC con un programma dedicato all'Italia che ha l'obiettivo di raggiungere il mercato delle farmacie attraverso accordi distributivi per consentire una diffusione capillare dell'offerta dei test COVID-19 disponibili sul LIAISON® IQ (LIAISON® Quick Detect COVID Ag Assay and LIAISON® Quick Detect COVID TrimericS Ab). "Il lancio del nuovo test antigenico per il COVID-19 sul LIAISON® IQ arricchisce la nostra offerta di soluzioni diagnostiche per il SARS-CoV-2", ha commentato Carlo Rosa, CEO del Gruppo DiaSorin. "In questa fase è importante fornire soluzioni in maniera capillare che rilevino sia la risposta immunitaria sviluppata dopo la vaccinazione o l'infezione, sia la potenziale infezione in corso con la qualità dei test di laboratorio. Stiamo entrando in questo nuovo mercato con una strategia inizialmente dedicata all'Italia e all'attuale emergenza pandemica. Questo è solo il primo passo della nostra strategia Point-of-Care che ci vedrà lanciare in futuro soluzioni di elevata qualità".

(RV - www.ftaonline.com)