Digital Bros (-5,29%) ha fallito l'attacco alla resistenza a 27 euro, massimi della scorsa estate, precipitando verso 24,15 euro, picco del 10 marzo. La permanenza sopra questo riferimento potrebbe offrire la sponda per un nuovo attacco agli ostacoli: in caso di successo si potrebbero aprire nuovi spazi di crescita verso 36 euro (resistenza intermedia a 29 circa). Sotto 24,15 euro rischio di discesa verso i supporti presenti tra area 22 e 23.

(CC - www.ftaonline.com)