Prosegue lo sprint di Digital Bros (+5,3%) che accelera oltre 50 euro segnando a 56 euro il livello più alto di sempre. Le quotazioni hanno superato anche il lato superiore del canale che sale da fine 2020, a 53 euro circa, facendo sconfinare in zona di ipercomprato i principali oscillatori grafici: nel brevissimo termine potrebbe essere necessaria una pausa per ricondurre la corsa su una tendenza più sostenibile. Solo sotto area 45 il quadro grafico verrebbe indebolito.

(CC - www.ftaonline.com)