Digital Value, Società quotata al mercato AIM (Ticker: DGV), rende noti i dati dei ricavi consolidati preliminari al 30 giugno 2021 , che confermano il percorso di crescita a doppia cifra del Gruppo e la partecipazione delle aziende che lo rappresentano alla realizzazione di progetti abilitanti la trasformazione digitale del Paese. I ricavi preliminari del primo semestre non includono gli effetti del PNRR recentemente approvato dall'ECOFIN e che si svilupperà nei prossimi anni. Nel primo semestre 2021, Digital Value ha registrato ricavi consolidati preliminari pari a circa 256,6 milioni di Euro1 , in crescita di 46 milioni di Euro,+ 21,8% rispetto al primo semestre del 2020, in coerenza con gli obiettivi di Gruppo. La linea di business "Next Generation Data Center", che rappresenta l'infrastruttura abilitante per i progetti e soluzioni IT, ha contribuito per il 50% dei ricavi del primo semestre. In tale ambito si segnalano progetti di cloud enabling indirizzati ai clienti telco e Pubblica Amministrazione Centrale, nonchè servizi di storage e backup destinati alle grandi industrie italiane. Le altre due linee "Digital Business Transformation" e "Smart Workspace Transformation" hanno ambedue coperto circa il 25% dei ricavi del semestre. Per quest'ultima si confermano come centrali i progetti legati alla digitalizzazione delle postazioni di lavoro nei mercati educational e delle grandi imprese. Con riferimento invece alla "Digital Business Transformation", si segnalano progetti per il trattamento end to end delle informazioni, soluzioni tecnologiche per servizi cloud PasS o Saas ed attività di data integration. I risultati complessivi del primo semestre 2021 saranno diffusi in data 5 agosto 2021, a seguito del Consiglio di Amministrazione chiamato all'approvazione della relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2021.

(RV - www.ftaonline.com)